I contenuti di queste pagine web sono intesi e destinati all’aggiornamento
culturale dell’attività del medico veterinario

Attività del GSLC nell’anno 2015

La ACS-GSLC ha svolto la sua Assemblea Ordinaria il 19 marzo a Roma dove è stato eletto il consiglio direttivo per il triennio 2015-2018 (vedi anche sezione Associazione). Come Presidente della ACS-GSLC è stato riconfermato il Prof. Lubas, coadiuvato dal Dr. Maroli come Vicepresidente e dalla Dr.ssa Fondati come Segretario.

Inoltre, è stato rinnovato l’accordo di collaborazione per il supporto economico della ACS-GSLC con Hill’s Pet Nutrition per il biennio 2015-2016.

La riunione scientifica del GSLC nel 2015 si è tenuta il 3 luglio a Milano. In questa sede il GSLC ha dedicato larga parte della riunione ad alcuni progetti scientifici di studio che coinvolgono attivamente alcuni membri del gruppo e in particolare:

  • Dermatite del piano nasale del cane: criteri diagnostici istopatologici e immunopatologici per differenziare il lupus discoide eritematoso dalle lesioni cutanee indotte da leishmaniosi, coordinato dalla Dr.ssa Fondati;
  • Valutazione dei tempi di remissione clinica e di laboratorio in cani con proteinuria associata a leishmaniosi sottoposti a protocolli terapeutico-gestionali diversi, coordinato dal Dr. Zatelli e con la collaborazione del Prof. Paltrinieri e dei Dr.i Gradoni, Roura e Zini.
  • Prevenzione della trasmissione di amastigoti infettanti di leishmania da cani donatori di sangue e accorgimenti per garantire la corretta gestione dei cani donatori di sangue nei confronti della Leishmaniosi, coordinato dal Prof. Lubas. Nel corso di questo studio sono stati rilevati nei cani donatori di sangue vaccinati con Canileish® titoli IFAT medio-bassi. I risultati di queste indagini sono stati presentati come abstract al Congresso Internazionale della European Society of Veterinary Clinical Pathology svoltosi a Milano tra il 1-4 ottobre 2014. Vedi anche sezione download di questo sito web, articolo n. 46.

Tutti membri del GSLC hanno discusso congiuntamente i risultati di questi studi prima della pubblicazione definitiva in riviste scientifiche, salvo presentare in congressi le anteprime dei risultati ottenuti.

Nel corso della riunione è stato portato all’attenzione un importante lavoro di revisione svolto da EFSA sulla leishmaniosi (EFSA AHAW Panel (EFSA Panel on Animal Health and Welfare), 2015. Scientific Opinion on canine leishmaniosis. EFSA Journal 2015;13(4):4075, 76 pp. doi:10.2903/j.efsa.2015.4075). Vedi anche sezione download di questo sito web, articolo n. 50.

Infine sono stati individuati alcuni ambiti di studio che saranno svolti da alcuni membri del gruppo:

  • Esame comparativo sulle caratteristiche di tutti i composti ad uso topico per la prevenzione della leishmania presenti sul mercato italiano (progetto a cura di Fondati, Maroli e Gradoni)
  • Elaborazione di un questionario da somministrare ai veterinari liberi professionisti circa i presidi in commercio per la prevenzione della leishmaniosi nel cane (progetto a cura di Fondati, Maroli e Gradoni)
  • Elaborazione di linee guida per stabilire le indagini atte ad identificare i soggetti da sottoporre alla vaccinazione con CaniLeish ® (progetto a cura di Roura, Gradoni e Lubas).
  • Elaborazione di linee guida per l’impiego dell’allopurinolo nelle terapie prolungate con valutazione degli effetti avversi (progetto a cura di Zini e Roura)

News del GSLC

Dal caso clinico alla diagnosi di leishmaniosi nel cane

Il Prof. George Lubas, coordinatore del GSLC, terrà il giorno 22 giugno p.v. a partire dalle ore 13,30 un seminario su web (webinar su Zoom) sul portale SCIVAC-EV dal titolo “Dal caso clinico alla diagnosi di leishmaniosi nel cane”. Questo evento on-line fa parte del programma di aggiornamento della azienda Ecuphar che supporta tutte le attività scientifiche del Gruppo di Studio sulla Leishmaniosi Canina.

Quando la prevenzione per la leishmaniosi canina migliora la funzionalità renale

Il prof. Andrea Zatelli, membro del GSLC, terrà il giorno 27 maggio dalle ore 13,30 un seminario su web (webinar) sul portale SCIVAC dal titolo "Quando la prevenzione per la leishmaniosi canina migliora la funzionalità renale".

Prof. Michael Day

Il Prof. Michael Day, professore emerito di Patologia Veterinaria che ha svolto quasi tutta la sua carriera scientifica presso l’Università di Bristol, UK, è venuto a mancare il giorno 10 maggio 2020.

Al fine di ottimizzare gli studi sugli aspetti della patologia indotta da Leishmania nel cane sono stati istituiti i tre sottogruppi di studio:

Gestione e implementazione di studi e protocolli sulla leishmaniosi canina: Dott. Michele Maroli (coordinatore), Dott. Nunzio D’Anna, Dott. Luigi Gradoni, Dott.ssa Alessandra Fondati, Prof. George Lubas, Prof. Saverio Paltrinieri, Dott. Xavier Roura, Dott. Andrea Zatelli, Dott. Eric Zini

Nefrologia e Leishmaniosi: Dott. Andrea Zatelli, Dott. Xavier Roura, Prof. Michael Day, Prof. Oscar Cordellas, Dott.ssa Silvia Benali.

Gestione e promozione del GSLC: Prof. George Lubas (coordinatore), Dr.ssa Paola Bianchi.