I contenuti di queste pagine web sono intesi e destinati all’aggiornamento
culturale dell’attività del medico veterinario

"Quando la prevenzione per la leishmaniosi canina migliora la funzione renale", eventi in-tour.

Il Dr. Zatelli Andrea, di recente nominato professore associato, membro fondatore del Gruppo di Studio sulla Leishmaniosi Canina, in collaborazione con l’azienda Ecuphar sarà il main speaker per alcune serate in-tour in 4 località italiane dove si porrà attenzione sulla prevenzione della leishmianiosi canina e dei conseguenti e frequenti danni renali che possono manifestarsi nel corso di questa malattia.

Coloro che sono interessati a partecipare potranno trovare le informazioni utili sulle locandine dei due primi eventi dal titolo "Quando la prevenzione per la leishmaniosi canina migliora la funzione renale" che si terranno a:

Si segnala inoltre che in occasione dell'evento Vet Expo a Milano del 7-8 Marzo pv l'azienda Ecuphar partecipa con una serie di presentazioni di cui due incentrate sulla leishmaniosi (download 3).

News del GSLC

Sull’ultimo numero della prestigiosa rivista scientifica Journal of Small Animal Practice è stato pubblicato un articolo da parte dei membri del Gruppo di Studio sulla Leishmaniosi Canina dal titolo “Leishmaniosi canina e malattia renale: Domande & Risposte per una gestione omnicomprensiva nella pratica clinica”.

Secondo Webinar Live sulla Leishmaniosi canina

Nel secondo Webinar Live sulla Leishmaniasi canina, gratuito, che si terrà il giorno 17 Novembre 2020 a partire dalle ore 13,30, organizzato in collaborazione con Ecuphar, verranno presi in esame i “repellenti” per uso topico attualmente disponibili in Italia utili per proteggere i cani dalla puntura dei flebotomi e quindi prevenire la trasmissione di Leishmania.

Questo documento è stato redatto a cura della dr.ssa Patrizia Parodi (Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero) con la collaborazione del Dr. Luigi Gradoni (ex Direttore di ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità e membro del GSLC) per adeguare il livello di informazione allegata alla sorveglianza, come richiesto dall’Ufficio Regionale per l’Europa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ai Paesi con notifica obbligatoria della leishmaniosi umana, come l’Italia.

Al fine di ottimizzare gli studi sugli aspetti della patologia indotta da Leishmania nel cane sono stati istituiti i tre sottogruppi di studio:

Gestione e implementazione di studi e protocolli sulla leishmaniosi canina: Dott. Michele Maroli (coordinatore), Dott. Nunzio D’Anna, Dott. Luigi Gradoni, Dott.ssa Alessandra Fondati, Prof. George Lubas, Prof. Saverio Paltrinieri, Dott. Xavier Roura, Dott. Andrea Zatelli, Dott. Eric Zini

Nefrologia e Leishmaniosi: Dott. Andrea Zatelli, Dott. Xavier Roura, Prof. Michael Day, Prof. Oscar Cordellas, Dott.ssa Silvia Benali.

Gestione e promozione del GSLC: Prof. George Lubas (coordinatore), Dr.ssa Paola Bianchi.